Volete conoscere la magia del Salento? Chiedete di Paduli

Ultima stella a destra e poi… poi ecco Paduli: la penisola che non c’è. Paduli è un luogo magico che (non) esiste. È proprio lì, a due passi della sempre più celebre costiera salentina, a far da cuscinetto tra le acque cristalline e il resto dell’Italia, prima dei locali del litorale, dopo la via che ti porta più a sud.

paduli

Lì, verso l’orizzonte a sinistra dove si profilano gli ombrelli dei pini d’Italia, che sollevan le loro chiome pittoresche sulla bruna massa delle querce di Belvedere, come spiega molto bene Cosimo De Giorgi dalle pagine del sito del Parco PaduliIl Parco che non esiste, se non nei sogni di chi lo ha realizzato e negli occhi di chi lo ha visitato. Come? In bici, a cavallo o a piedi, non importa, purché sia un mezzo in sintonia con la filosofia del vivere lento.

4Qui si può dormire appesi a un ulivo secolare e si può assaggiare il sapore più autentico di quella terra. Una terra attorno alla quale si è ricreata una comunità, un’idea, un progetto per cui chi doveva partire è restato e chi era partito è tornato.

Ma tornato dove? A Paduli, ovviamente! Non cercatelo sulla mappa, non lo troverete. Ma andateci, lo amerete. Sì lo so, detta così sembra un po’ complicato. In realtà è molto più semplice da fare che da dire.

3
In un territorio che fu meraviglioso, un gruppo di belle teste e braccia buone si è messo in gioco per ri-valorizzare luoghi martoriati dall’uomo ma ancora vivi di grandi promesse.

Come? Rimediando agli errori di un passato poco rispettose nei confronti di quelle terre e provando a ripristinare habitat naturali, investendo nelle proprie radici, collegando piccoli centri, rivitalizzando comunità locali, ridando vita a grandi tradizioni, piantando sogni e coltivando opportunità.

6

E sì, ci stanno riuscendo. Dopo dieci anni dalla nascita del progetto, i risultati sono tanti: agricoltura sostenibile, eco-turismo, ospitalità diffusa, laboratori e concorsi letterari, mobilità lenta, salvaguardia del territorio e meravigliosi progetti per il futuro.

Lì, in quella Terra di Mezzo, tra il Mar Adriatico e lo Jonio, tra Gallipoli e Otranto… Lì, in quel vasto e maestoso uliveto secolare in cui ci si può solo perdere… Lì, chiedete di Paduli, non ve ne pentirete!

Per saperne di più:
Pagina Facebook
Sito Parco Paduli
Sito Abitare Paduli
Salento Sostenibile

53122

(Visited 351 times, 1 visits today)

Elena

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *